News

 

Il governo tace, le regioni non aspettano più

26/06/2020 - Prosegue l'appassionante e struggente rapporto epistolare tra il ministro Spadafora ed il presidente Conte. Dopo aver chiesto delucidazioni al ministro Speranza, che non si è ancora pronunciato a livello nazionale sulla ripresa degli sport di squadra, nonostante sapesse da due settimane di dover fornire delle risposte in merito... arriva la notizia della lettera del ministro Spadafora che richiede al governo di assumersi la responsabilità di decidere.

Anche questa volta nessuna telefonata, il ministro Spadafora ha scelto di scrivere una lettere a Conte ed al ministro Speranza; con l'auspicio che abbia scelto almeno la mail e non la classica lettera scritta a mano magari spedita con un piccione viaggiatore.

Il telefono pare non funzioni, il governo non risponde, Speranza è sparito e non dice nulla; il CTS fa dichiarazioni ricche di imprecisioni gravissime.

Nel frattempo le regioni riaprono in ordine sparso. Dopo la Liguria arriva anche il Veneto che con Zaia dichiara: "Lo sport di contatto e di squadra è autorizzato. PUNTO. Nel senso che ci si disinfetta le mani e si va a giocare senza febbre".

Ministri Spadafora e Speranza, Presidente Conte: è così difficile pronunciarsi oppure attendiamo ancora qualche mese, tempo che vi scambiate ancora qualche gustosa lettera?

<< indietro

 

 

 

Torna alle News
Condividi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.